Rassegna Stampa del 22 febbraio 2020

a
A cura di: GEOMETRA LUCA FE'

BONUS FACCIATE, TANA LIBERA TUTTI: ECCO REGOLE E GUIDA UFFICIALE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Ci siamo, il Bonus Facciate ora ha tutto, va solo preso il prima possibile.

L'Agenzia delle Entrate è infatti uscita, nel giorno di San Valentino, con la circolare e la super guida alla nuovissima detrazione fiscale prevista dall'art. 1 commi da 219 a 214 della Legge di Bilancio 2020 (legge nr. 160/2019). 

LA REGOLARITÀ EDILIZIA DEL FABBRICATO È CONDIZIONE DELL'AZIONE DI DIVISIONE

La Corte di Cassazione, nella sentenza nr. 2675/2020; si pronuncia in merito alla possibilità o meno per il giudice di procedere alla divisione di una comunione nell'ipotesi in cui sia stata riscontrata l'irregolarità urbanistica del fabbricato.

«…...Quando sia proposta domanda di scioglimento di una comunione, il giudice non può disporre la divisione che abbia ad oggetto un fabbricato abusivo o parti di esso, in assenza della dichiarazione circa gli estremi della concessione edilizia e degli atti ad essa equipollenti, …..».

DISTANZE TRA COSTRUZIONI EX ARTICOLO 9 DM 1444/68 E ARTICOLO 5 DELLO SBLOCCA CANTIERI: EFFETTI COLLATERALI

Abbiamo già ampiamente commentato le “innovazioni” dell’articolo 5 della legge cosiddetta “Sblocca Cantieri” (conversione dell’omonimo decreto legge) in materia di distanza tra pareti finestrate di edifici fronti stanti di cui abbiamo posto in evidenza la “singolarità” della metodologia con cui il Legislatore è intervenuto.

Ma quelle che abbiamo or ora definito “innovazioni” non sono state apportate con una “modifica” del testo normativo, ma con una apparentemente più innocente “interpretazione autentica”.

Fonte: www.ingenio-web.it

REGIONE TOSCANA: PUBBLICAZIONE DI PARERE IN MERITO A QUESITO SU L.R. N°65/2014

Si comunica che nel sito istituzionale della Regione Toscana, nella sezione “Territorio e Paesaggio Quesiti & Pareri”, è stato pubblicato il Quesito nr. 429 del 17/02/2020 avente ad oggetto chiarimenti circa le modalità applicative della sanzione amministrativa prevista dall'articolo 209, comma 6 ter, della L.R. n. 65/2014 e s.m.i..

Fonte: www.servizi.toscana.it

PIANO URBANISTICO ESECUTIVO, PER ‘LOTTI INTERCLUSI’ POTREBBE ESSERE SUPERFLUO

In presenza di un “lotto intercluso” o “lotto residuo” in un’area totalmente edificata e munita delle opere di urbanizzazione, lo strumento urbanistico esecutivo potrebbe essere superfluo e, di conseguenza, il Comune non dovrebbe subordinare il rilascio del permesso di costruire alla predisposizione di un piano di lottizzazione.
A chiarirlo il Consiglio di Stato nella Sentenza nr. 8270/2019 in cui spiega come considerare un lotto intercluso e quando si possa evitare il ricorso al piano di lottizzazione e procedere subito al rilascio del permesso di costruire.

Fonte: www.edilportale.com

PERGOLATO E TETTOIA: CARATTERISTICHE, DIFFERENZE E TITOLI EDILIZI NECESSARI

Il Consiglio di Stato ha ribadito che se un pergolato viene coperto nella parte superiore, anche per una sola porzione, con una struttura non facilmente amovibile realizzata con qualsiasi materiale, è assoggettato alle regole dettate per la realizzazione delle tettoie.

Fonte: www.legislazionetecnica.it

BONUS FACCIATE 2020: DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE IL VIDEO CON LE PRINCIPALI NOVITÀ DELLA NUOVA DETRAZIONE FISCALE

Dopo la pubblicazione della circolare attuativa e della guida fiscale, l'Agenzia delle Entrate ha predisposto un video esplicativo dei principali contenuti previsti dalla nuova detrazione fiscale del 90% per il recupero delle facciate esterne degli edifici, cosiddetta bonus facciate.

Fonte: www.lavoripubblici.it

IL CONTRATTO PRELIMINARE IMMOBILIARE: CONTENUTI, MODO DI STIPULA, TRASCRIZIONE E REGISTRAZIONE

Breve guida pratica al contratto preliminare immobiliare (c.d. “compromesso").
Finalità e contenuti del preliminare immobiliare; Preliminare con atto notarile o con scrittura privata; Preliminare dal notaio, trascrizione ed effetti; Registrazione del contratto preliminare; Differenza tra caparra e acconto; Chi paga le spese del contratto preliminare.

Fonte: www.legislazionetecnica.it

REGOLAMENTO EDILIZIO TIPO, COSA ACCADE NEI COMUNI CHE NON L’HANNO RECEPITO?

L'Intesa del 20 ottobre 2016 tra Governo, Regioni e Comuni ha introdotto il Regolamento Edilizio Tipo (RET), previsto dall'art. 4, comma 1- sexies, del DPR n. 380/2001.
A partire da quella data, le regioni italiane hanno avviato l’iter di approvazione dei RET regionali, che a loro volta dovevano essere recepiti da parte dei comuni nei tempi previsti.
Cosa accade se un comune non ha ancora adeguato il proprio regolamento edilizio al RET regionale? 
Quali sono le definizioni edilizie ed urbanistiche da prendere in considerazione?
Quelle afferenti al regolamento edilizio del comune stesso o al RET regionale?

Fonte: www.edilportale.com

NUOVO REGOLAMENTO PER I DRONI AD USO PROFESSIONALE: ESAME OBBLIGATORIO, ASSICURAZIONE E TASSA DA PAGARE

L’11 novembre l’Enac ha emanato la nuova direttiva sui droni.
Anche quelli sotto i 250 grammi, se usati ai fini professionali vanno registrati, obbligatorio l’esame e la stipula di un’assicurazione.

Fonte: www.donnegeometra.it

ESCLUSE LE AMPIE METRATURE DAGLI SCONTI PRIMA CASA

Non possono beneficiare delle agevolazioni prima casa le abitazioni assimilate a quelle di lusso, tra cui rientrano gli immobili di ampia metratura: a partire da 240 metri quadri esclusi balconi, terrazze, cantine, soffitte, scale e posto auto. 
A chiarirlo è stata negli anni scorsi la stessa Corte di Cassazione (sentenza nr. 1178/2016), confutando l’erronea interpretazione estensiva dell’art. 6 del DM 02/08/1969, che poteva portare un contribuente ad escludere dal calcolo della superficie utile al fine dell’attribuzione all’immobile della qualità di lusso, parti non comprese nell’elenco tassativo della norma.

Fonte: www.donnegeometra.it

URBANISTICA: PRESUPPOSTI PER LA QUALIFICA DI PERTINENZA URBANISTICA

A differenza della nozione di pertinenza di derivazione civilistica, ai fini edilizi, il manufatto può essere considerato una pertinenza quando è non solo preordinato ad un'oggettiva esigenza dell'edificio principale ed è funzionalmente inserito al suo servizio, ma anche allorquando è sfornito di un autonomo valore di mercato e non comporta carico urbanistico, proprio in quanto esaurisce la sua finalità nel rapporto funzionale con l'edificio principale.

Fonte: www.lexambiente.it

URBANISTICA: DATAZIONE LAVORI E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà costituisce un semplice indizio ex se insufficiente a dare dimostrazione dell'epoca d'effettiva realizzazione dei manufatti abusivi.

Fonte: www.lexambiente.it

ALIQUOTA IVA BENI FINITI EDILIZIA: CHIARIMENTI DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Risposta nr. 71/2020 avente ad oggetto “Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, nr. 212 - IVA edilizia - beni finiti”.

Fonte: www.casaeclima.com

BONUS FACCIATE: DAL MIBACT CHIARIMENTI SULLE ZONE A E B

Diversamente dal parere dell'Agenzia delle Entrate, il Mibact ritiene che la certificazione urbanistica deve essere richiesta solamente nei casi in cui un Comune non ha mai adottato un qualsiasi atto che abbia implicato l’applicazione del Dm nr. 1444/68 nel proprio territorio.

Fonte: www.casaeclima.com

ACQUISTO CASA ABUSIVA: LA RESPONSABILITÀ DELL’AGENZIA IMMOBILIARE

Quando si compra casa, capita spesso di rivolgersi ad un’agenzia immobiliare, in modo che possa fare da tramite all’acquisto; ovviamente, l’agenzia immobiliare avrà diritto ad una parcella per procedere all’intermediazione.
Ma cosa accade se, dopo l’acquisto, ci si accorge che sul fabbricato grava un abuso edilizio?
L’agenzia immobiliare ha diritto anche in questo caso a ricevere la sua retribuzione?
Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha ricordato quali sono le responsabilità dell’agenzia nell’acquisto di un immobile. 

Fonte: www.edilizia.com