Immagine di apertura

L'Associazione Professionale Geospazio informa che le proprie attività proseguono regolarmente risultando incluse tra quelle dell'Allegato 3 del D.P.C.M. 26 aprile 2020.

i ricorda che l'esercizio delle attività professionali è subordinato al rispetto delle misure preventive per il contrasto ed il contenimento della diffucione del virus Covid-19. In particolare:

  • è obbligatorio rimanere al proprio domicilio e non entrare e/o fruire dello studio qualora sussistano le condizioni di pericolo per le quali i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio (sintomi di influenza, temperatura superiore a 37.5°, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc);
  • è altresì obbligatorio annullare tempestivamente tutte le attività fuori sede qualora sussistano le condizioni di cui al punto precedente;
  • è obbligatorio non permanere e/o fruire dello studio e dichiararlo tempestivamente se successivamente all’ingresso insorgono le condizioni di pericolo per le quali i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio (sintomi di influenza, temperatura superiore a 37.5°, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc);
  • è altresì obbligatorio interrompere tempestivamente tutte le attività fuori sede qualora insorgano le condizioni di cui al punto precedente;
  • è obbligatorio rispettare, nelle fasi di accesso e fruizione dello studio e nel corso delle attività fuori sede, tutte le disposizioni impartite dalle Autorità e dagli associati e/o dai collaboratori occasionali o continuativi (in particolare, mantenere la distanza interpersonale di sicurezza, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene).

IN EVIDENZA

Evidenza Topografia

ATTIVITA' TOPOGRAFICHE

Una delle attività topografiche più richieste allo studio è la predisposizione di piani quotati e la relativa rappresentazione a curve di livello. 
Il piano quotato è una planimetria nella quale vengono riportati un adeguato numero di punti significativi e la relativa quota altimetrica. Questo tipo di rappresentazione fornisce "a vista" le informazioni planimetriche del terreno mentre il dato numerico della quota non ne permette l'immediata valutazione e richiede l'elaborazione dell’osservatore per poterne comprendere le indicazioni altimetriche. Per permettere una rapida comprensione degli aspetti altimetrici derivanti dal piano quotato si utilizzano le curve di livello ovvero delle linee curve (o spezzate) che rappresentano i punti del terreno aventi la stessa quota. Il valore dell’equidistanza tra le curve di livello è condizionato dalla scala del disegno e dalle caratteristiche orografiche del sito oggetto di rappresentazione.

REGIONE TOSCANA - NORMATIVA

Regione Toscana

EMISSIONE DI PARERE DA PARTE DELLA REGIONE TOSCANA

Si comunica che la Regione Toscana ha pubblicato nella Banca Dati della sezione “Territorio e Paesaggio Quesiti & Pareri” il parere nr. 434 del 02/07/2020 avente ad oggetto: Quale volume si considera nella demo-ricostruzione?

 Il documento è accessibile al seguente link.


Vedi tutti gli aggiornamenti

Covid fase 2

L'“Associazione Professionale Geospazio dei Geometra Francesco Buti & Valerio Pierotti” in attuazione dei disposti dell'articolo 1 lettera ii) del D.P.C.M. 26 aprile 2020 in data 27 aprile 2020 ha adottato il proprio “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della  diffusione del virus Covid-19


Il documento definisce tutte le misure ed i comportamenti da attuare in caso di:

  • accesso allo studio degli associati e dei loro collaboratori occasionali e/o continuativi;
  •  fruizione dello studio: spostamenti interni e riunioni;
  • accesso e fruizione dello studio da parte di Terzi;
  • pulizia e sanificazione dello studio;
  • precauzioni igieniche personali;
  • dispositivi di protezione individuale;
  • organizzazione delle attività professionali (con particolare riferimento alle prestazioni da eseguire fuori sede);
  • gestione di una persona sintomatica;
  • sorveglianza sanitaria.

Clicca qui per maggiori informazioni

LE NOSTRE RUBRICHE

a

RASSEGNA STAMPA

a cura del Geometra Luca Fè >

6 luglio 2020

Esclusione della responsabilità del direttore dei lavori per difetti dell’opera derivanti da vizi progettuali, interventi di manutenzione ordinaria su opere abusive, abusi edilizi e permesso di costruire in sanatoria, opere di manutenzione in area paesaggistica, rapporto tra strumenti di pianificazione urbanistica e misure di salvaguardia e molto altro nel consueto appuntamento settimanale con la rassegna stampa. Leggi